"Alcune persone hanno facilità a riconoscere la vita comunitaria, che invita a sentirsi a casa propria anche nel mondo, al di là dei rapporti intimi quotidiani. L'unirci a questo mondo allargato rappresenta un impegno di espansione che ci aiuta ad acquisire il senso del contesto ed è stimolo e sostegno alla vita vissuta a livello individuale." E.Polster

La psicoterapia di gruppo

Il gruppo è probabilmente il mezzo più potente per esprimere le potenzialità della persona. Sicuramente più complesso nelle sue dinamiche, può dare un forte sotegno al cambiamento ed alla crescita personale.

La psicoterapia della gestalt è nata proprio da esperienze in gruppo dove il singolo veniva invitato a lavorare su aspetti personali interagendo con gli altri. Il primo obiettivo della terapia di gruppo è quello di creare nei partecipanti un clima accogliente, non giudicante in cui le persone si sentano libere di esprimersi e di esplorare parti di sé. Attraverso il lavoro di gruppo si crea una energia che migliora il benessere individuale attraverso il processo di consapevolaezza. Portare alla consapevolezza ciò che è nascosto dentro di noi con il sostegno del gruppo è una esperienza che può cambiare la vita.

 F.Perls (1951) descrive la capacità dell a psicoterapia della Gestalt di riportare le persone alla realtà. "La nostra prima mossa è quella di contribuire ad aumentare il vostro senso del reale. La maggior parte delle persone ammettono di essere talvolta solo parzialmente consapevoli, di sognare ad occhi aperti, di perdere la coscienza delle cose, o di astrarsi in altro modo dalla situazione che vivono."
Durante la terapia di gruppo verranno dunque proposti lavori esperienziali che prendono spunto dalla mindfulness, il training autogeno, l'EMDR, le tecniche immaginative ecc. integrandoli con strumenti più propri della terapia della Gestalt. Per poter parteciapre alla terapia di gruppo è necessario un periodo di tempo per la formazione del gruppo.